Siracusa, tante occasioni sprecate: è pari col Monopoli

Siracusa e Monopoli al De Simone

Finisce 1-1 tra Siracusa e Monopoli ma gli azzurri recriminano per le occasioni sprecate. Senza Tuninetti, Franco e Vazquez, Raciti opta per un 4-2-3-1 con Palermo, Rizzo e Tiscione a supporto di Catania. In difesa fuori Di Sabatino, dentro Bertolo.

Al 3′ occasione per gli azzurri, Palermo recupera palla, entra in area serve Catania che non riesce a concludere.
Minuto 11, Tiscione tenta l’ eurogol da 50 metri, palla di un soffio a lato. Sessanta secondi dopo ancora Tiscione pericoloso, il suo sinistro termina a lato di poco. Il Monopoli colleziona angoli, ma non crea particolari problemi alla difesa azzurra. Al 18′ su cross di Palermo, Rizzo,di testa, timbra il palo e nell’azione seguente Catania, su assist di Tiscione, costringe Pissardo alla respinta.
Ancora Palermo al 23′ per la testa di Catania, palla alta. Al 26′ secondo legno per il Siracusa: Tiscione lascia partire il sinistro che si stampa sul palo.
È la squadra di Raciti a fare la gara, ma è il Monopoli a passare. Al 44′ cross di Fabris, testa di Maimone e sulla deviazione di Messina, Mendicino mette dentro. Si va al riposo con i pugliesi in vantaggio.
Nel secondo tempo, al 48′ punizione di Tiscione e colpo di testa di Bertolo, alto di poco. Cinque minuti dopo, un tiro di Paolucci termina alto. Lo stesso numero 23 colpisce il palo dalla distanza al 54′. Un minuto dopo è Mendicino a sfiorare il raddoppio, tiro a lato di poco. Ancora biancoverdi pericolosi, al 57′ è la volta di Maimone a chiamare in causa Messina.
Al 64′ dentro Ott Vale e Russini per Mustacciolo e Palermo. Una conclusione di Catania al 66′ attraversa tutta l’area ma non trova compagni. Ci prova Turati al 70′, niente da fare, mentre al 75′ lancio di Fricano per Catania che serve Rizzo che non riesce a concludere.
Al 85′ arriva il pari del Siracusa, tiro di Ott Vale che non lascia scampo a Pissardo. Ci tenta Diop al 87”, palla a lato, forcing finale degli azzurri, il risultato non cambia.

SHARE